0

Benefits of a Delaware LLC

benefits of a delaware llc

 

 

 

 

 

By Andrew Millman Tuesday, September 15, 2015

What are the benefits of a Delaware LLC, and what makes a Delaware LLC so easy to manage and operate? There are a number of reasons a Delaware LLC is uncomplicated to form and maintain. The Delaware LLC is well-known for its unmatched flexibility and low maintenance requirements. First, creating an LLC is simple and straightforward; all you have to provide is your company name, your contact information and the names of the members of the LLC. The state of Delaware does not require the names of the members to be listed on the Certificate of Formation where it would be available on public record.

Once your LLC is up and running, eventual changes in ownership or membership are easy to facilitate. You can add or remove members of the LLC via your LLC Operating Agreement. The LLC Operating Agreement is a written agreement between the LLC’s members that addresses the ownership, management and responsibilities of all the members and managers of the LLC.  The LLC Operating Agreement is an internal matter and is not required to be filed publicly. 

The annual reporting requirements for a Delaware LLC are simple and direct. All you have to do is submit a $300 Franchise Tax (the Franchise Tax amount is the same for all Delaware LLCs), which is due on or before June 1st of each year, regardless of the amount of income your LLC generates. There is no annual report required when filing the Franchise Tax for a Delaware LLC.  This is much different than the annual requirements for a corporation—all Delaware corporations must file an annual report consisting of an updated list of the names and addresses of all officers and Directors, updated shareholder information, updated gross assets and updated issued shares. As you can see, when compared to a corporation, the Delaware LLC is significantly easier to maintain, with much less paperwork and, therefore, much less stress.

In addition, Delaware LLCs include asset protection against liability and creditors. They also carry a distinct tax advantage in that owners can decide, upon formation, how they want the LLC to be taxed by the IRS—as a partnership, an S corporation, a C corporation or a sole proprietorship.

Delaware LLCs are, in a word, extraordinary; when you compare them to other business entities, none of which include the level of privacy, flexibility or cost-efficiency, it is easy to see why two-thirds of all companies formed in the state of Delaware are LLCs.  

Protect Your Boat in an LLC

By Devin Scott Monday, September 14, 2015

protet your boat in an llcIt is becoming more and more common for boat owners to form a Delaware LLC in order to protect themselves as well as their boat. Oftentimes, people who own a yacht or boat charter it out for a fee. Their boat may be in one city while they are in another, and their boat is often being operated by a person they have never met. The liability concerns here are easy to see. A Delaware LLC can protect the boat owner from personal liability that may stem from any damage that can possibly occur, whether the fault of their boat or the operators of their boat at the time.

Sheltering a boat under a Delaware LLC also allows the owner to maintain his/her privacy. In Delaware, information about the members of an LLC is not required to be filed with the state, and is not on the public record. The members of the LLC are shielded from any debts and obligations of the LLC as well. There can also be tax benefits associated with a Delaware LLC that holds an asset such as a boat. If this interests you, we encourage you to speak with a tax professional for the specifics on LLC tax benefits.

After the LLC is formed, The Delaware Department of Natural Resources and Environmental Control can be a good source of information on how to register your boat in Delaware. The DDNREC requires a bill of sale, a certificate of origination from the manufacturer, the boat type and length and the year the boat was constructed. You can contact the DDNREC office directly for the specifics.

To maintain a Delaware registration, there is a minimum amount of days the boat must be kept in the state of Delaware. DDNREC officers have ways of verifying this information, so it is important to stay in compliance. Those who are not in compliance may receive fines or have their Delaware registration rescinded.

If you would like to protect your boat in an LLC, Harvard Business Services, Inc. can help, and we will not need any of your boat’s information. In fact, some of our clients even form a Delaware LLC before purchasing a boat. The only questions we will need to ask are:

  • the name of the company
  • your basic contact information (which remains private) 
  • the names of the initial LLC members (which also remains private)

 

1

La presenza delle società straniere in Italia: disciplina giuridica e trattamento fiscale

La presenza delle società straniere in Italia: disciplina giuridca e trattamento fiscale

Quando una società di diritto straniero  intende operare all’interno del territorio italiano, gli strumenti societari dei quali può avvalersi, senza doversi necessariamente costituire in forma di una S.r.l. o di una S.p.A. di diritto italiano (mantenendo quindi la propria identità di soggetto straniero ed il controllo e la gestione della propria attività commerciale nel paese d’origine) sono essenzialmente due: la costituzione di un ufficio di rappresentanza o la sede secondaria (stabile organizzazione).

1. L'ufficio di rappresentanza 

E’ frequente l’ipotesi dell’apertura dell’ufficio di rappresentanza, quando la società straniera ha l'esigenza di essere presente nel mercato italiano, ma non è in grado di sostenere i costi di costituzione e gestione di una succursale, di una sede secondaria o di una società figlia.
Questa soluzione rappresenta la forma operativa più agile, consente di promuovere i prodotti, l’attività od i servizi della società estera direttamente in loco, con bassi costi di costituzione e gestione e senza acquisire soggettività tributaria di diritto italiano. 

La vigente normativa italiana non contiene una definizione organica di ufficio di rappresentanza e fino ad oggi la prassi interpretativa rinvia ai modelli O.C.S.E. 

In tal senso, si considera Ufficio di Rappresentanza una sede fissa sul suolo italiano che svolga funzioni meramente ed esclusivamente promozionali e pubblicitarie, di raccolta di informazioni, di ricerca scientifica o di mercato. 

Conseguentemente, l'Ufficio di Rappresentanza deve avere esclusivamente una funzione ausiliaria o preparatoria per la penetrazione dell'impresa straniera sul mercato italiano, (ad es., la sola esposizione, acquisto e deposito di beni, raccolta di informazioni, pubblicità, ricerca) non potendo svolgere attività produttive o commerciali in senso proprio. 

In sintesi, l'Ufficio di Rappresentanza deve svolgere soltanto un'attività promozionale della società, senza esercitare direttamente alcuna attività imprenditoriale (di produzione o di vendita), costituendo un mero centro di costo il cui responsabile non ha alcun potere di decidere o di impegnare la società di fronte a terzi. 

Poste ed effettivamente rispettate tale condizioni, l'Ufficio di Rappresentanza non subisce alcun carico fiscale, dato che l'Ufficio non produce alcun reddito, mentre i suoi costi sono di norma integralmente deducibili per l'impresa madre. 

L'Ufficio di Rappresentanza non essendo qualificabile come stabile organizzazione, non soggiace agli obblighi previsti per le sedi secondarie. 

Nell'ordinamento italiano, l'Ufficio di Rappresentanza non ha obblighi di iscrizione presso il registro delle imprese, di deposito dell'atto costitutivo e dei bilanci. 

La sua istituzione deve semplicemente essere denunciata al Registro delle imprese per l'iscrizione nel cd. Repertorio delle notizie Economiche ed Amministrative (R.E.A.), previa la richiesta di un codice fiscale all'Agenzia delle Entrate competente in base al luogo dove si apre l'Ufficio di Rappresentanza.
E' interessante constatare infine che l'impresa straniera che apre in Italia un Ufficio di Rappresentanza ha diritto di ottenere il rimborso dell'I.V.A. pagata per costituire l'Ufficio e per mantenerne l'operatività.

2. La sede secondaria  

La sede secondaria, o stabile organizzazione di una società straniera invece si ha quando l'Ufficio di Rappresentanza, nonostante la sua formale denominazione, svolge nei fatti anche attività produttive o commerciali, con l'effetto di divenire soggetto di imposta in Italia. 

L'art. 162, co. 1, Tuir (modificato dal D.Lgs. 12.12.03, n. 344), identifica la stabile organizzazione in una "sede fissa di affari in cui l'impresa esercita in tutto o in parte la sua attività". In tal senso, può aversi stabile organizzazione anche quando l'insediamento svolga una soltanto delle diverse fasi del processo economico d'impresa, quale quella produttiva, commerciale, finanziaria, etc., in quanto siano qualitativamente e quantitativamente significative rispetto all'attività tipica dell'impresa. 

Le attività svolte con sede fissa sono regolate alla stregua della normativa generale e, quindi, la società estera che intenda stabilirsi in Italia deve costituirsi con un atto notarile, ed iscriversi al Registro delle Imprese, entro trenta giorni dalla costituzione, con l'indicazione di una sede secondaria, e di un preposto alla sede secondaria, munito di procura. 

La sede secondaria, se produce reddito in Italia, è soggetta alla normale tassazione sulle persone giuridiche.

3. Lo svolgimento di attività commerciale tramite un soggetto estraneo alla propria struttura societaria: l'agente di commercio 

Una terza possibilità di svolgere affari in Italia per una società straniera è quella di avere un agente o rappresentante di commercio che svolga la sua attività per conto della società straniera. 

Gli agenti e rappresentanti di commercio sono soggetti incaricati stabilmente da una o più imprese per concludere contratti in nome delle medesime in una determinata zona. 

Nel caso dell'agente, la ditta mandante conclude direttamente il contratto di fornitura promosso dall'agente medesimo e gli obblighi di responsabilità inerenti a tale contratto faranno capo esclusivamente alla ditta stessa. Nel caso del rappresentante, rectius, dell'agente con rappresentanza la ditta invece dà mandato al rappresentante di concludere egli stesso il contratto con il cliente; in tal caso le responsabilità e gli obblighi inerenti alle condizioni contrattuali saranno esclusivamente del rappresentante.

L'agente può essere una persona fisica o una società. In caso di persona fisica quest'ultima deve iscriversi al Ruolo Agenti e rappresentanti tenuto dalla Camera di Commercio. 

Salvo i casi di pratica acquisita per almeno un biennio negli ultimi cinque anni come viaggiatore-piazzista o addetto alle vendite alle dipendenze di una impresa, i requisiti professionali necessari per l'iscrizione sono: attestato di frequenza di un corso professionale, o diploma di scuola secondaria di secondo grado di indirizzo commerciale, o laurea in materie commerciali e giuridiche.

0

Paying Taxes 2015 – Comparative modeller – on business tax systems across 189 global economies.

Total tax cost… number of payments… compliance burden. How does your economy compare to others around the world?

Put our latest comparative Paying Taxes report to work for you. Explore our powerful interactive data modeller and watch the data unfurl on business tax systems across 189 global economies.

Sub-indicators

Select an economy to see the sub-indicator results for it. And scroll down to see the comparative charts in the modeller for it.

Economy:
 
 
Geographic region:
 
 
Economic region:
 

 

 

Ease of paying taxes:

Modeller

Select each tab to see the comparative charts (for economy versus geographic region versus economic region).

 

Economic region
Geographic region
Economy
Profit Tax Total Tax RateLabour Tax Total Tax RateOther Taxes Total Tax RateMacedonia,FYRMontenegroBulgariaAlbaniaSloveniaWorldMaltaRomaniaSlovakRepublicAustriaItaly0%20%40%60%80%Source: PwC Paying Taxes 2015 analysis

Potete sbizzarrirvi a comparare la gran parte dei sistemi fiscali mondiali dal link:  http://www.pwc.com/gx/en/paying-taxes/comparative-modeller.jhtml

1

3 Set 2015 – Cosa ha deciso e cosa prevede la Bce sull’economia dell’eurozona ??

Il presidente della Bce Mario Draghi –

 

Il direttore della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha tenuto una conferenza stampa al termine del consiglio direttivo dell’istituto, a cui partecipano i sei componenti del comitato esecutivo e i 19 governatori delle banche centrali dei paesi con l’euro. Ecco le misure che ha annunciato.

Tassi al minimo storico

Nella prima riunione dopo la pausa estiva, i tecnici della Bce e i governatori delle banche centrali dei paesi dell’euro hanno esaminato le recenti turbolenze dei mercati globali, dovute soprattutto al rallentamento dell’economia cinese e alla crisi finanziaria nel paese asiatico. La prima decisione è stata quella di non toccare i tassi di interesse e di lasciarli al livello più basso di sempre. Il principale tasso di rifinanziamento resta quindi allo 0,05 per cento. Il tasso sui rifinanziamenti marginali si mantiene allo 0,3 per cento e quello sui depositi bancari al -0,2 per cento.

Crescita

L’economia dell’eurozona crescerà meno del previsto. La Bce ha rivisto al ribasso le sue previsioni sul prodotto interno lordo: nel 2015 il pil aumenterà dell’1,4 per cento (invece dell’1,5 per cento previsto in precedenza), nel 2016 dell’1,7 per cento (invece dell’1,9 per cento) e nel 2017 dell’1,8 per cento.

Inflazione

Nelle ultime settimane sono “emersi rinnovati rischi al ribasso su crescita e inflazione”, ha affermato Draghi. Così come per le stime sul pil, l’istituto di Francoforte ha rivisto al ribasso anche le proiezioni sulla crescita dei prezzi (l’inflazione, appunto). Per il 2016 la Bce stima un’inflazione dell’1,1 per cento, invece dell’1,5 per cento, e per il 2017 dell’1,7 per cento, invece dell’1,8 per cento. Per quest’anno la stima è tagliata allo 0,1 per cento, contro l’obiettivo dello 0,3 per cento.

Il fatto che i prezzi crescano così poco non è una buona notizia, perché indicano che l’economia è ferma: si corre il rischio della deflazione, cioè il calo dei prezzi dovuto al fatto che si vende poco o niente e che chi ha i soldi preferisce non spenderli. La Bce, infatti, si è data l’obiettivo di assestare l’inflazione su un valore “inferiore ma vicina al 2 per cento”. Le cifre diffuse oggi sono molto lontane. Aumentano quindi le probabilità che il programma di acquisto di titoli di stato dei paesi dell’eurozona (quantitative easing), lanciato dalla Bce con l’obiettivo di far risalire l’inflazione, sia esteso da Draghi oltre la scadenza prevista, quella del settembre 2016.

Quantitative easing

Draghi l’ha detto esplicitamente: “Il programma di quantitative easing sta proseguendo senza intoppi. Gli acquisti di titoli sono previsti fino al settembre 2016 o anche oltre, se necessario”.

Per il momento, la Bce ha lasciato invariato l’ammontare di titoli di stato che compra ogni mese dalle banche nazionali dei paesi dell’eurozona (60 miliardi) nell’ambito del quantitative easing, ma ha aumentato dal 25 al 33 per cento il tetto massimo degli acquisti di titoli di stato dal 25 per cento al 33 per cento di ogni singola emissione.
 

1

SWIFT CODE

Riprendiamo un Art. segnalato dall'Utente "fazer111" di PF:

Il BIC (Bank Identifier Code) è un codice (codice SWIFT: Worldwide Interbank Financial Telecommunication) utilizzato nei pagamenti internazionali per identificare la Banca del beneficiario secondo lo standard ISO 9362; è disponibile praticamente per quasi tutte le banche del mondo e può essere formato da 8 o da 11 caratteri alfanumerici. Esso è utilizzato insieme al codice IBAN per trasferimenti di denaro mediante bonifico internazionale.

SWIFT è una società  cooperativa attraverso la quale il mondo finanziario conduce le sue operazioni di business con  velocità,  certezza e   fiducia. 

Più di 10.000 istituzioni finanziarie e società in 212 paesi utilizzano la messaggistica swift  ogni giorno per lo scambio di milioni di messaggi finanziari standardizzati. Questa attività prevede lo scambio sicuro di dati di proprietà, garantendo nel contempo la riservatezza e l'integrità.

SWIFT permette ai suoi clienti di automatizzare e standardizzare le operazioni finanziarie, riducendo così i costi e  i rischi operativi  eliminando le inefficienze dalle loro attività. 

  SWIFT ha sede in Belgio e ha uffici in importanti centri finanziari del mondo e dei mercati in via di sviluppo. 

  SWIFT non detiene  fondi né gestisce  gli account per conto della clientela, né memorizza le  informazioni finanziarie su base continuativa.

 

SWIFT – Descrizione del Tipo di Messaggio

MT 101 Richiesta di trasferimento

MT 102 Richiesta di trasferimento a più clienti

MT 102 + (STP) multipli di trasferimento dei crediti dei clienti (STP)

MT 103 Single Customer Credit Transfer

MT 103 + (competenza) Single Customer Credit Transfer (competenza)

MT 103 + (STP) Single Customer Credit Transfer (STP)

MT 104 Debito del cliente diretto

MT 105 EDIFACT

MT 107 Messaggio generale di addebito diretto

MT 110 Controllo di assegno (s)

MT 111 Richiesta di blocco pagamento di un assegno

MT 112 Richiesta di pagamento di un assegno in stato di blocco

MT 190 di oneri, interessi e altre rettifiche

MT 191 Richiesta di pagamento di spese e interessi

MT 192 Richiesta di annullamento

MT 195 Richieste

MT 196 Risposte

MT 198 Messaggio di proprietà

MT 199 Formato dei messaggi gratis

Tabella 3 Trasferimenti istituto finanziario

SWIFT Decrizione del tipo di messaggio

MT 200 Trasferimento istituto finanziario per conto proprio

MT 201 di trasferimento multiplo istituto finanziario per conto proprio

MT 202 Generale trasferimento istituto finanziario

MT 202 + (COV) finanziario generale Transfer Institution (COV)

MT 203 Trasferimento Multiplo Generale istituto finanziario

MT 204 mercati finanziari messaggio Direttot del Debito

MT 205 Istituzione finanziaria trasferire l'esecuzione

MT 205 + (COV) Istituzione finanziaria esecuzione di trasferimento (COV)

Richiesta MT 207 per trasferimento istituto finanziario

Avviso MT 210 a ricevere

MT 256 Consigli di mancato pagamento di assegni

MT 290 Consigli di oneri, interessi e altre rettifiche

MT 291 Richiesta di pagamento di spese, interessi e altre spese

Richiesta MT 292 per cancellazione

MT 295 Richieste

MT 296 Risposte

MT 298 Messaggio di proprietà

MT 299 Formato dei messaggi gratis

Page. 36 – V1.0 August 2011 – Economists & Lawyers © 2011

Tabella 4 I mercati del Tesoro, dei cambi, mercati monetario e strumenti

SWIFT – Tipo Decription messaggio

MT 300 Conferma Foreign Exchange

MT 303 Forex / valuta Opzione di istruzioni di assegnazione

MT 304 Consigli / Istruzione di un affare a Terzi

MT 305 esteri Conferma Opzione valuta

MT 306 Opzione in valuta estera

MT 307 Consigli / istruzione di un affare di terze parti FX

MT 320 Fisso Prestito / caparra confirmatoria

MT 321 Istruzioni per un deposito di terzi di finanziamento /

MT 330 chiamate / Avviso finanziamento / caparra confirmatoria

MT 340 Inoltro Agreement Conferma

MT 341 Accordo conferma tasso di regolamento

MT 350 Consigli di prestito / deposito di Pagamento degli Interessi

MT 360 singola su tassi d'interesse Conferma derivati

MT 361 Cross Currency Interest Rate Swap Conferma

MT 362 Tasso di Interesse di pagamento

MT 364 Conferma interessi singola valuta

MT 365 Conferma interessi

MT 380 Ordine dei Cambi

MT 381 cambi di conferma dell'ordine

MT 390 Consigli di oneri, interessi e altre rettifiche

MT 391 Richiesta di pagamento di spese, interessi e altre spese

MT 392 Richiesta di annullamento

MT 395 Richieste

MT 396 Risposte

MT 398 Messaggio di proprietà

MT 399 Formato dei messaggi gratis

Tabella 5 Collezioni e Lettere Cash

SWIFT – Descrizione del tipo di messaggio

MT 400: Consigli di pagamento

MT 405 : Collezione Clean

MT 410 Collezioni: Riconoscimento

MT 412: Consigli di Accettazione

MT 416i: Consigli di pagamento negato e acettazione negata

MT 420: Traccia

MT 422 Consigli e richiesta di istruzioni

MT 430: Modifica delle Istruzioni

MT 450 : Credito in contanti

MT 455: Lettera di Credito Contanti Consigli di regolazione

MT 456 : Consigli di non onorabilità

MT 490 Consigli di oneri, interessi e altre rettifiche

Page. 37 – V1.0 August 2011 – Economists & Lawyers © 2011

MT 491 Richiesta di pagamento di spese, interessi e altre spese

MT 492 Richiesta di annullamento

MT 495 Richiesta

MT 496 Risposte

MT 498 Messaggio di proprietà

MT 499 Formato dei messaggi gratis

Tabella 6 Securities Markets

SWIFT Decrizione del tipo di messaggio

MT 500 Istruzioni per la registrazione

MT 501 Conferma di iscrizione o di modifica

MT 502 per comprare o vendere

MT 503 Collateral Claim

MT 504 Proposta Collaterale

MT 505 Sostituzione del collaterale

MT 506 Collaterale ed esposizione Normativa

MT 507 Stato Collaterale ed elaborazione Consigli

MT 508 intra-posizione Consigli

MT 509 Trade messaggio di stato

MT 510 dello stato di registrazione ed elaborazione Consigli

MT 513 Consigli dei client di esecuzione

MT 514 Commercio di istruzioni di assegnazione

MT 515 Conferma client di acquisto o vendita

MT 516 Conferma

MT 517 Trade Affermazione Conferma

MT 518 Market-Side Trade Securities

MT 519 Modifica dei dati di clienti

MT 524 intra-posizione di istruzioni

MT 526 Generale Securities accreditamento / indebitamento messaggio

MT 527 Iistruzioni Collaterale

MT 528 ETC sul lato client Settlement Istruzione

MT 529 ETC Market-Side Settlement Istruzione

MT 530 Comando Processo Transazione

MT Dichiarazione 535 di Holdings

MT 536 Dichiarazione delle transazioni

MT 537 Dichiarazione di transazioni in sospeso

MT 538 Dichiarazione di Intra-posizione Consigli

MT 540 Ricezione gratis

MT 541 Ricevi Contro Istruzione di Pagamento

MT 542 Consegna gratis

MT 543 Invio Contro Instruzione di Pagamento

MT 544 di conferma di ricezione gratuiti

MT 545 Ricevi Contro di conferma del pagamento

MT 546 Invio Conferma gratuito

MT 547 Invio contro la conferma del pagamento

Page. 38 – V1.0 August 2011 – Economists & Lawyers © 2011

MT 548 di stato di liquidazione e di elaborazione Consigli

MT 549 Richiesta Normativa / Stato Consigli

MT 558 Stato Collaterale ed elaborazione Consigli

MT 559 Agenti per il Pagamento

MT 564 di notifica Corporate Action

MT 565 Istruzione Corporate Action

MT 566 Conferma Corporate Action

MT Stato Azione 567 Corporate ed elaborazione Consigli

MT 568 Narrativa Corporate Action

MT 569 Collaterale ed esposizione Normativa

MT 574 (IRSLST) IRS 1441 NRA benefici Lista Proprietari

MT 574

(W8BENO)

IRS 1441 NRA benefici Dichiarazione preventiva del proprietario

MT 575 Dichiarazione di attività combinate

MT 576 Informativa Ordini Open

MT 577 Dichiarazione dei numeri

MT 578 Informativa

MT 579 Certificato Numeri

MT 581 Messaggio di regolazione collaterale

MT 582 diritto al rimborso o Consigli

MT 584 Dichiarazione di ETC Trade attesa

MT 586 Informativa

MT 587 Ricevimento di deposito di istruzioni

MT 588 Conferma ricevimento di deposito

MT 589 Stato di Ricevimento ed elaborazione Consigli

MT 590 Consigli di oneri, interessi e altre rettifiche

MT 591 Richiesta di pagamento di spese, interessi ed altri Spese

MT 592 Richiesta di annullamento

MT 595 Richiesta

MT 596 Risposte

MT 598 Messaggio di proprietà

MT 599 Formato dei messaggi gratis

Tabella 7 I mercati del Tesoro, Metalli Preziosi

SWIFT – Decription del tipo di messaggio

MT 600 Conferma commercio metalli preziosi

MT 601 Preziosi conferma Opzione Metal

MT 604 Metalli preziosi Transfer / ordine di consegna

MT 605 Metalli preziosi Avviso per ricevere

MT 606 metalli preziosi Consigli di debito

MT 607 metalli preziosi Consigli di credito

MT 608 Dichiarazione di un account Metal

MT 609 Dichiarazione dei contratti Metal

MT 620 Metallo finanziamento fisso / caparra confirmatoria

Page. 39 – V1.0 August 2011 – Economists & Lawyers © 2011

MT 643 Avviso di prelievo / Rinnovo

MT 644 Consigli di fissaggio Aliquota e importo

MT 646 pagamento di capitale e / o di interesse

MT 649 Messaggio Generale

MT 690 di oneri, interessi e altre rettifiche

MT 691 Richiesta di pagamento di spese, interessi e altre spese

MT 692 Richiesta di annullamento

MT 695 Richiesta

MT 696 Risposte

MT 698 Messaggio di proprietà

MT 699 Formato dei messaggi gratis

Tabella 8 I mercati del Tesoro, Syndication

SWIFT Descrizione del tipo di messaggio

MT 700 Emissione di un credito documentario

MT 701 Emissione di un credito documentario

MT 705 Pre-Consigli di un credito documentario

MT 707 Emendamento per un credito documentario

MT 710 Consigli di un terzo Banche di Credito Documentario

MT 711 Consigli di un terzo Banche di Credito Documentario

MT 720 Trasferimento di un credito documentario

MT 721 Trasferimento di un credito documentario

MT 730 Riconoscimento

MT 732 Consigli di scarico

MT 734 Consigli di Rifiuto

MT 740 Autorizzazione a rimborsare

MT 742 diritto al rimborso

MT 747 Modifica di una autorizzazione per il rimborso

MT 750 Consigli di discrepanza

MT 752 Autorizzazione a pagare, accettare o negoziare

MT 754 Consigli di Pagamento / accettazione / Negoziazione

MT 756 Consigli di rimborso o di pagamento

MT 760 Garanzia

MT 767 Garanzia emendamento

MT 768 Riconoscimento di un messaggio di garanzia

MT 769 Consigli di riduzione o Release

MT 790 Consigli di oneri, interessi e altre rettifiche

MT 791 Richiesta di pagamento di spese, interessi e altre spese

MT 792 Richiesta di annullamento

MT 795 Richiesta

MT 796 Risposte

MT 798 Messaggio di proprietà

MT 799 Formato dei messaggi gratis

Page. 40 – V1.0 August 2011 – Economists & Lawyers © 2011

Tabella 9 Travellers Cheques

SWIFT – Descrizione del tipo di messaggio

MT 800 T / C Vendite e Consigli [Single]

MT 801 T / C Consigli dei multipli di vendita

MT 802 T / C Consigli

MT 824 T / C Inventario distruzione / cancellazione Avviso

MT 890 Consigli di oneri, interessi e altre rettifiche

MT 891 Richiesta di pagamento di spese, interessi e altre spese

MT 892 Richiesta di annullamento

MT 895 Richiesta

MT 896 Risposte

MT 898 Messaggio di proprietà

MT 899 Formato dei messaggi gratis

Tabella 10 Cash Management e stato cliente

SWIFT Descrizione del tipo di messaggio

MT 900 Conferma di addebito

MT 910 Conferma di credito

920 MT messaggio di richiesta

MT 935 Vota Consigli Cambia

MT 940 clienti Message Normativa

MT 941 Balance Report

MT 942 Rapporto intermedio di transazione

MT 950 Dichiarazione dei messaggi

MT 970 Dichiarazione di compensazione

MT 971 Rapporto Bilancio

MT 972 Resoconto Intermedio

MT 973 messaggio di richiesta di compensazione

MT 985 Richiesta Stato

MT 986 Report Status

MT 990 Consigli di oneri, interessi e altre rettifiche

MT 991 Richiesta di pagamento di spese, interessi e altre spese

MT 992 Richiesta di annullamento

MT 995 Richiesta

MT 996 Risposte

MT 998 Messaggio di proprietà

MT 999 Formato dei messaggi gratis

 

Che cosa è un MT-760?

 La MT-760 è un  messaggio SWIFT conosciuto  come garanzia che, come suggerisce il nome, funziona come una garanzia bancaria.

L'investitore utilizza attraverso la banca uno SWIFT MT-760 quando utilizza un bene come base (CASH, BG, CD, MTN, ecc.)

 Questa attività (trasmissione dello swift) è rilasciata a favore del destinatario (il destinatario della MT-760).

Questo tipo di messaggio è comunemente usato nel settore Commodities o in aziende per l'importazione o l'esportazione di qualsiasi prodotto. La banca emittente utilizza il bene come garanzia a favore del cliente che riceve l’ MT-760. E 'anche importante notare che questa è l'opzione di blocco classico quando si tratta di partecipare ad un programma di collocamento privato.

 Prima della emissione di un SWIFT MT-760, la banca emittente emette un SWIFT MT-799

(Messaggio di solito gratuito). L’ MT-799 rilasciato è un pre-avviso  (con cui la banca comunica alla banca ricevente che sarà rilasciata una garanzia sotto forma di MT-760 ). Poi, nelle successive 24/48 ore la banca ricevente emette uno SWIFT MT-799 per la banca emittente confermando  che essa è pronta  a ricevere l’ MT-760. Nelle successive 24/48 ore il cliente della banca autorizza l'emissione della SWIFT MT-760, con l'accettazione della banca ricevente. Così, l'attività è chiusa a favore del destinatario per il tempo specificato nel testo del messaggio SWIFT.

Quando un SWIFT è emesso e accettato dalla banca ricevente è totalmente IRREVOCABILE.

Esso può essere revocato solo se il destinatario dell’MT-760 fornisce il consenso alla sua banca di procedere con il ritiro.

 Quando un cliente  invia un messaggio SWIFT MT-760 per un periodo di (per esempio) 10 mesi, oltre ad essere irrevocabile, questo comporta seri rischi in quanto le cosiddette piattaforme o intermediari che dichiarano di essere in contatto con un operatore possono interagire con il bene e portare alla sua perdita. 

Fonte :  http://lbconsultingsas.it