0

Buoni & Cattivi

B09eqRpIUAAmQoO.jpg large

ciao  a tutti,  sono appena rientrato da Lugano…

ho provato blablacar…
viaggio meravigliosamente comodo… all'andata Pordenone Milano in Fremount 20€….
con 25 € sono arrivato a casa in X5 come un bebe (happy)


da Milano sono arrivato in treno a Chiasso…


sul treno oltre a una decina di svizzeri c'ero solo io ed un negro…

alla dogana mi hanno fatto anche le radiografie…


mi hanno fatto svuotare le tasche e controllato valigetta, borsello e portafoglio… foglio per foglio …

 

guardia di finanza

avevo un po di fatture e ricevute, scontrini fiscali e qualche appunto…

una decina di biglietti da visita di direttori di banca di mezza Europa…

che ha attratto la loro attenzione…

ed una ricevuta di prelievo di una banca slovena per 6000€ di agosto
(avete presente quelle a ricalco madre/figlia)

e li è partita una raffica di domande idiote che denota la loro principale funzione:

spaventare, anzi terrorizzare la gente per bene e se ti capita uno sprovveduti che ha in tasca 10000 + 1€, rimpinguare la cassa dell'erario con un bel sequestro di valuta ( tipo tutor e autovelox)…

ha contanti ? 300€
assegni ? NO
assegni circolari ? NO
lei ha conti all'estero ? Certamente (hai una ricevuta in mano col mio nome:
Coglione ! ovviamente non capiva una parola di Sloveno
ma cercava di farsi vedere intelligente)

ma lei li ha dichiarati ? Lo stato sloveno vi comunica in automatico
l'apertura di un mio conto in Slovenia…
quindi lo sapete già che io ce l'ho,
perché mi fa questa domanda inutile ?

ma lei li ha dichiarati nel quadro RW ?
Se non supero i 10000€ non devo dichiarare un cazzo !
quanto è il saldo su questo conto ? Non sono tenuto a rispondere ma per farla felice le dirò che oggi ci sono 85€ (effettivamente vero)… adesso si sente soddisfatto… se le dicevo 1milione di euro era uguale…. perché continua a farmi queste domande idiote ?
sono nato e vivo a 2 KM dal confine quello che posso fare o no, lo so meglio di lei !

devo mostrare questo documento al funzionario ?

faccia pure magari il suo superiore ha studiatolo sloveno…

si allontana 5 minuti …. poi torna tutto soddisfatto ,

mi restituisce la distinta e mi lascia andare… ,

 

maxresdefault

nel frattempo il negro passa come fosse invisibile,

fanno finta di non vederlo…

 

i-want-you-per-mandare-a-casa-a-calci-in-culo-sti-cazzo-di-politici.jpg

arrivato dagli svizzeri… il doganiere a 3/4 metri di distanza punta il dito e intima : Tu, fermo !

mi sorprende la perentorietà dell'ordine ,
appoggio la valigetta sul bancone e attendo un trattamento simile a quello italico…

mi si avvicina e gentilissimo mi chiede : signore desidera ?
Mi ha detto di fermarmi e mi sono fermato. Vuole che le apro la valigetta ?

Mi scusi ! non mi rivolgevo a lei, passi pure…
(non mi ha guardato neppure il documento)… nel frattempo ripete perentorio l'intimazione e mi rendo conto che è rivolta al negro italoinvisibile alle mie spalle: fermo ! Hai i documenti !??

il negro si aggira allargando e muovendo le braccia, pronunciando fonemi, simile a Cita (quella di Tarzan)…

mentre mi allontano sul elvetico suolo, con la coda dell'occhio, seguo gli eventi…

fase 1) il doganiere insiste un altro paio di volte a chiedere i documenti che il nero ovviamente non ha, ed a cui risponde scimmiottando…
fase 2) il doganiere deciso gli intima: Torna indietro, indicando l'Italia
fase 3) il nero continua a fare lo scemo tentando di impietosire il doganiere…
fase 4) il doganiere, dotato di un pesante paio di "Anfibi" d'ordinanza, non ottenendo risultati con i ripetuti ordini e constatato che il nero continua a fare lo gnorri, prende la rincorsa e tira un poderoso calcio nel culo al nero alzandolo di 10 centimetri da terra…
fase 5) il negro ricaduto a terra in piedi piagnucola e si lamenta sempre simile a Cita, ed il doganiere reitera l'invito ad allontanarsi verso l'Italia…
fase 6) il doganiere constatato che l'invito non è stato recepito (o molto più probabilmente il nero è ancora convinto di farla franca)
prende una rincorsa maggiore e calcia il culo del negro con ancor maggiore energia…

fase 7) questa volta il negro atterra un metro più avanti in direzione Italia, e appena ripreso contatto col terreno prosegue e in una veloce corsa verso il treno che lo riporterà in Italia…

 

Segnale_pericolo_calcinculo

dite e pensate quello che volete io mi vergogno dei finanzieri italici e sono perfettamente in sintonia col doganiere elvetico…

 

manifesto-svizzera


ricordassero, i nostri intellettuali catto-comunisti,

che la croce rossa l'hanno inventata gli svizzeri !!

 

406772_381407221944270_1103164819_n

arrivato all' ufficio postale  di Chiaso dove avevo fissato l'appuntamento, incontro il lettore e contributor del forun Paradisi-Fiscali,   poiuytr .

 
Attendiamo con  uno spuntino che riaprano gli uffici alle 13.45 in punto…   e d'ora innanzi lascio la cronaca al collega  poiuytr :
 

RECENSIONE – PostFinance

è un po' che su questo forum si parla del servizio PostFinance in Svizzera, e dato che oggi sono andato per aprirci il conto posso finalmente dire le cose con certezza con una mini recensione:

il conto ha tutti i dettagli che trovate esplicitati sul documento del sito ufficiale (link https://www.postfinance.ch/binp/post…priv_br_it.pdf) , un gentile impiegato ve lo racconterà comunque all'apertura del conto e ve ne darà una copia cartacea.

Veniamo a quello che non c'è scritto o è meno evidente dal pdf:

1) il conto si può aprire in EUR o in CHF.
2) se viene aperto un conto in CHF è operativo da subito, per cui alla mia domanda di qualche gg fa "posso già portarmi dietro del contante da versare ?" la risposta è SI. Se invece il conto è in EUR perchè diventi appieno operativo ci vogliono circa 10 gg, per cui la risposta è NO.
3) Direct Debit Card (Bancomat) viene inviato anch'esso con una raccomandata a posteriori, se il conto è in EUR la carta preleva denaro su tutti gli ATM del mondo (e se aprite un conto plus, senza commissioni). Come intendiamo noi il Bancomat invece paga solo in esercizi svizzeri e del liechtestain, non funziona fuori.
4) il massimo prelievo di contante all'ATM è di 700 € / gg.
5) il massimo prelievo in contante all'anno è di 45.000,00 € sopra scattano le verifiche interne per antiriciclaggio, ci ha tenuto a sottolinearlo accuratamente… ma ha anche sottolineato che via bonifico si muove qualsiasi importo senza nessun controllo ne verifica… e guardacaso si può essere titolari di N conti in postfinance. fate 1+1 ….
6) non esiste il concetto di blacklist.. con 2 CHF bonificate qualsiasi importo in qualsiasi parte del mondo, ha solo detto che possono esserci ritardi in paesi con dissesti politici, guerre o dittature…
7) contrariamente a quanto si diceva, i contanti si versano sul conto solo da ufficio postamat NON è possibile da un Bancomat italiano, ne da ATM, ne dagli stessi postamat svizzeri.

Il conto si apre semplicemente con la carta di identità e 2 firme (2 di numero). A parte questo viene solo chiesto un numero di telefono (può essere cellulare) per eventuali comunicazioni. NON VI VIENE CHIESTO NULL'ALTRO.

Una nota su dove e come andare: Benchè Chiasso sia il primo paese oltreconfine, e di postfinance ce ne sono ovunque operano compatibilmente alla gente.. stamattina dato che c'era parecchia gente e l'operazione per aprire un conto è lunga (ben 10 minuti) per non far affollare la gente hanno rimbalzato la richiesta.

dato che se parlava anche sul forum, se era il caso di prendere appuntamento o meno io la metto così: se volete fare l'operazione a Chiasso allora si, meglio chiamare e avvisare. Se vi spingete un po' più allinterno (anche solo Lugano) si può andare tranquilli.

topelement

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi