0

i buoni ed i cattivi: apologia degli studi di settore, i sinistrosi ripetono il solito refrain

un lettore di Paradisi-Fiscali.com  riprende uno slogan tanto caro alla sinistra tassaiola….

" L' ira di Velocista "

 

Paruffo :

 

Certo. Ma qualcuno mi deve spiegare come fa un gioielliere a guadagnare meno di un operaio.

 
Velocista :

Senior Member    Data Registrazione Sep 2013    Messaggi 234

 
 
 

Allocco!      Si chiama rischio d'impresa ed è quello che molte persone non vogliono accollarsi.

Fare l'imprenditore non è facile e non tutti possono/vogliono/riescono a farlo.

Può un gioielliere guadagnare meno di un operaio? Si, è possibile.
Metti che ad un gioielliere gli entri un ladro che e che gli rubi tutta la merce di valore che ha e che poi debba chiudere il negozio, alla fine l'operaio è più ricco del gioielliere…

Se invidi un gioielliere perché guadagna meno di un operaio diventa anche tu un gioielliere, nessuno te lo può impedire.
Questi discorsi insulsi non valgono un cazzo, è come voler scandalizzarsi perché un mentecatto che da due calci ad un pallone guadagna milioni.
Che vuol dire? Diventa calciatore…

Sei libero di fare quello che vuoi anche di blaterare cazzate ma sappi che non servono a niente, quindi risparmia il fiato e cerca di produrti per cose che ti possano veramente interessare.

Un gioielliere può guadagnare meno di un operaio e andare in giro con la ferrari senza che nessuno si debba scandalizzare.
Solo un banale e semplificato esempio:
Se in un anno un imprenditore effettua investimenti di 100 mila€ per la sua azienda [ad esempio l’acquisto di un macchinario], questi soldi spesi vanno inseriti nelle "uscite".
Se in quell'anno fiscale l'imprenditore ha avuto "entrate" per 100 mila€ allora le "uscite" sono uguali alle "entrate", si azzerano e l'imprenditore non paga nemmeno un euro di tasse.

Possibile che un imprenditore non paghi nessuna tassa? Cacchio ha il macchinone, la fabbricona il villone!!! Accidenti a lui!!!

Se in quell'anno non avesse fatto l'investimento di 100mila€ e avesse comunque le entrate di 100mila€ andrebbe a pagare le tasse sui 100mila€ incassati.
Tralascio il discorso sulle percentuali da pagare ad uno stato ladro…
Quindi il sistema ti impone di spendere/investire nella tua azienda per migliorarla, creare lavoro, ricchezza. Insomma creare qualcosa si, ma a tuo rischio e soprattutto tue spese perché intanto i 100mila€ sono stati tirati fuori.

Perché un allocco di imprenditore si imbarca in 100mila€ di investimento? Chi glielo fa fare? E' impazzito?
Conosco imprenditori che hanno investito milioni di euro. A che pro?
Queste sono le domande per le quali cercare risposte…

Se un operaio guadagna 1200€ al mese alla fine dell'anno ha in saccoccia 14.400 sicuri, garantiti. E che rischi corre l'operaio?
Ha affitti di negozi/uffici da pagare?
Ha fornitori da rincorrere che non lo vogliono pagare?
Ha clienti da ricercare?
Ha balzelli assurdi da pagare anche se non incassa?
Ha regole assurde da rispettare?
e l'elenco potrebbe continuare per molto ancora.

Tutto questo e se vogliamo anche con mille scusanti, un operaio nella sua quiete non lo capisce proprio.
E nemmeno molte menti limitate non lo comprendono.

Non ci sono solo operai che si suicidano perché perdono il lavoro ci sono anche imprenditori.
Con la differenza che se si suicida un operaio piange moglie e 4 parenti facendo felici i media.
Ma se si suicida un imprenditore e la fabbrica chiude può mettere nei casini centinaia di persone.

Una vita di un operaio vale meno di una vita di un imprenditore?
In questi termini si e gli idioti come te insieme a quei salame sugli occhi al governo non lo capiranno mai.

Ti basta questa spiegazione?

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi